DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA
Master biennale internazionale di secondo livello RESTAURO ARCHITETTONICO

Il Master ha lo scopo di formare architetti esperti nel recupero e nel restauro dell’architettura e dell’edilizia storica e capaci di progettare in sintonia con i contesti urbani e ambientali per restituire ai centri storici la loro peculiare bellezza e al patrimonio italiano le sue molteplici identità. È riservato agli studenti in possesso di laurea in Architettura, Ingegneria edile, Lettere, Conservazione e restauro dei beni culturali (o in corsi europei ed extraeuropei corrispondenti) e ai restauratori specializzati con diploma ISCR (o diplomi equivalenti).

Didattica: la didattica del Master si svolge nel corso di 11 mesi, dal gennaio 2019 al dicembre 2019, agosto escluso. È suddivisa in 12 moduli della durata di una settimana ciascuno per una settimana al mese e per due settimane nel mese di dicembre. Lezioni teoriche e metodologiche, in ambito storico, strutturale, tecnico e gestionale, preparano allo svolgimento di un progetto di restauro. Alcuni moduli, con esercitazioni pratiche, sono dedicati alla diagnostica strutturale, alle tipologie di consolidamento, alla diagnostica dei materiali e alle tecniche di restauro delle opere in legno, delle superfici architettoniche e degli apparati decorativi. Sono organizzati da imprese specializzate e forniscono le conoscenze necessarie a svolgere un’attività professionale in grado di coniugare la conoscenza dei materiali e delle tecniche di restauro di ogni specifica tipologia costruttiva con l’interpretazione della storia evolutiva e del significato dell’edificio nel suo insieme. Un modulo specifico è rivolto alla conoscenza degli strumenti e dei metodi utili alla costruzione dei GIS. La redazione del progetto, momento operativo fondamentale della didattica del Master, è condotta all’interno del Laboratorio di progettazione e applicata a una serie di casi di studio (centri storici o parti di essi).

Stages: è prevista l’attivazione di stages da svolgersi presso le istituzioni partner, presso altre istituzioni italiane o straniere e presso studi e imprese di restauro, indicati dai docenti del Master o suggeriti dagli studenti nell’ambito dei territori di loro provenienza. Gli stages hanno una durata minima di 320 ore.

Conferenze pubbliche e sopralluoghi in cantiere: nel corso delle settimane di didattica, esperti, operatori e funzionari delle numerose istituzioni pubbliche che da tempo collaborano con il Master, sono invitati a tenere conferenze pubbliche e a organizzare sopralluoghi nei cantieri di loro competenza, a Roma e in diversi centri storici dell’Italia centrale.

Consiglio del Corso: Marco Canciani, Cesare Feiffer, Francesca Geremia, Elisabetta Pallottino, Antonio Pugliano, María Margarita Segarra Lagunes, Francesca Romana Stabile, Giovanna Spadafora, Michele Zampilli.

Comitato scientifico: Gabriella Belli, Jacopo Benedetti, Paola Brunori, Agostino Bureca, Gisella Capponi, Marina Cogotti, Maria Grazia Filetici, Mario Lolli Ghetti, Ruggero Martines, Pier Nicola Pagliara, Mario Panizza.

Istituzioni Partner: MIBACT, Sovrintendenza ai Beni Culturali - Roma Capitale, FAI, CNR, ENEA, Coopculture, Federculture, Maxxi, Touring Club, Ales - Arte Lavoro e Servizi S.p.A., Ordine degli architetti, Cardiff University; École d’Architecture de Paris-Belleville, Escuela Técnica Superior de Arquitectura de Granada, MSc in Sustainable Building Conservation at the Welsh School of Architecture, Scuola Archeologica Italiana di Atene, Politecnico di Bari.

Docenti: Carlo Baggio, Marco Canciani, Giovanni Cangi, Stefano Converso, Cesare Feiffer, Antonio Forcellino, Maurizio Gargnano, Francesca Geremia, Francesco Giovanetti, Giorgio Ortolani, Pier Nicola Pagliara, Anna Laura Palazzo, Elisabetta Pallottino, Domenico Poggi, Antonio Pugliano, Felice Ragazzo, Alessandra Risolo, Silvia Santini, María Margarita Segarra Lagunes, Giovanna Spadafora, Francesca Romana Stabile, Saverio Sturm, Mauro Tommasini, Michele Zampilli.

Tutor: Ajò Gabriele, Alessio Agresta, Jacopo Benedetti, Giulia Brunori, Sara D’Abate, Giorgia De Pasquale, Giuseppe Ferrarella, Valeria Lollobattista, Michele Magazzù, Paola Porretta, Silvia Rinalduzzi, Mauro Saccone.

Laboratorio di progettazione: Francesco Giovanetti, Michele Zampilli (coordinatori) - Paola Brunori, Chiara Cortesi, Francesca Geremia, Marco Grimaldi, Francesca Romana Stabile.

Informazioni e segreteria del Master: Eugenia Scrocca, Dipartimento di Architettura, Via Madonna dei Monti 40, 00184, Roma, tel. +39.06.57332949; restauroarchitettonico@uniroma3.it

Tassa d’iscrizione: Euro 4.000 in due rate (15/01/2019 e 31/05/2019)

Sono previste due borse di studio di importo pari a Euro 2.000 per attività di tutoraggio. Sono previste otto borse di studio di importo pari a Euro 2.000 ciascuna finanziate dal Distretto Tecnologico per i Beni e le Attività Culturali (DTC).

Acquisizione di 20 CFP per gli architetti e 30 CFP per gli ingegneri.

Permette l’accesso direttamente al secondo anno del Master biennale di II livello in “Culture del patrimonio. Conoscenza, tutela, valorizzazione, gestione”.

www.restauroarchitettonico.it